Pubblicata il 17 maggio 2020 | Notizie

Coronavirus: dal 18 maggio in vigore i nuovi Decreti del Governo e la nuova ordinanza regionale

Con Decreto legge n. 33 del 16 maggio 2020Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri del 17 maggio 2020 sono state aggiornate le misure di contenimento del Coronavirus in vigore in tutto il Paese. In Emilia-Romagna le misure sono integrate dall'ordinanza del presidente della Giunta n. 82 del 17 maggio 2020.

Per maggiori informazioni consultare http://www.regione.emilia-romagna.it/coronavirus

Di seguito una sintesi dei principali contenuti. 

VITA SOCIALE
-Resta il divieto di creare assembramenti.
-Bisogna continuare a rispettare la distanza interpersonale di un metro.
-È obbligatorio l'uso delle mascherine nei locali aperti al pubblico e nei luoghi all'aperto laddove non sia possibile mantenere il distanziamento di un metro.
-È vietato uscire di casa alle persone sottoposte alla misura della quarantena per provvedimento dell'autorità sanitaria in quanto risultate positive al Covid-19.
-Le manifestazioni, gli eventi e gli spettacoli di qualsiasi natura con la presenza di pubblico, ivi compresi quelli di carattere culturale, ludico, sportivo e fieristico, nonché ogni attività convegnistica o congressuale, in luogo pubblico o aperto al pubblico, si svolgono ove ritenuto possibile sulla base dell'andamento dei dati epidemiologici, con le modalità stabilite con i provvedimenti adottati dal Governo.
-Le riunioni si svolgono garantendo il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro.
-Le funzioni religiose con la partecipazione di persone si svolgono nel rispetto dei protocolli sottoscritti dal Governo e dalle rispettive confessioni contenenti le misure idonee a prevenire il rischio di contagio.
 

SPOSTAMENTI DAL 18 MAGGIO
-Ciascuno si può spostare nella propria regione senza nessuna limitazione; non serve più l'autocertificazione (previa comunicazione congiunta da parte dei presidenti delle Regioni, dei presidenti delle Province o dei sindaci dei comuni tra loro confinanti ai Prefetti competenti, è ammesso lo spostamento anche al di fuori della regione Emilia-Romagna, nei limiti della provincia o del comune confinante, da parte di residenti in province o comuni collocati a confine tra Emilia-Romagna e altre regioni. Inoltre gli spostamenti tra la Repubblica di San Marino e le regioni con essa confinante non sono soggetti ad alcuna limitazione).
-È consentito l'accesso alle spiagge libere e agli arenili.
-Fino al 2 giugno sono vietati gli spostamenti in una regione diversa rispetto a quella in cui attualmente ci si trova, nonché quelli da e per l'estero, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza o per motivi di salute o negli ulteriori casi individuati con provvedimenti del Governo; resta in ogni caso consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza.
 

SPOSTAMENTI DAL 3 GIUGNO
Gli spostamenti interregionali e quelli da e per l'estero possono essere limitati solo con provvedimenti adottati dal Governo, in relazione a specifiche aree del territorio nazionale o a specifici Stati e territori.
 

ATTIVITÀ ECONOMICHE E SOCIALI CONSENTITE DAL 18 MAGGIO, per la maggior parte delle quali sono già stati approvati protocolli operativi allegati all'ordinanza regionale e pubblicati sul sito della Regione Emilia-Romagna:
-commercio al dettaglio in sede fissa, commercio su aree pubbliche (mercati, posteggi fuori mercato e chioschi), agenzie di servizi (a titolo di esempio: agenzie di viaggio e agenzie immobiliari)
servizi di somministrazione di alimenti e bevande e attività, anche artigianali, che prevedono l'asporto e il consumo sul posto[OA1] (a titolo esemplificativo: bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie)
servizi alla persona (barbieri, parrucchieri centri estetici, centri tatuatori e piercing) e attività artigianali
-attività ricettive alberghiere
-strutture ricettive all'aria aperta
-tirocini extracurriculari a mercato, laddove il soggetto promotore, quello ospitante e il tirocinante concordino sul riavvio del tirocinio, ferma restando la possibilità di avviare o proseguire il percorso formativo con modalità a distanza. Il tirocinio in presenza deve essere svolto, in ogni caso, nel rispetto delle indicazioni tecniche e operative definite nelle linee guida nazionali o nei protocolli regionali previsti per il settore e per lo specifico luogo di lavoro ove si realizza l'attività
-apertura al pubblico dei musei e degli altri istituti e luoghi della cultura di cui all'articolo 101 del Codice dei beni culturali e del paesaggio - biblioteche, archivi, aree e parchi archeologici, complessi monumentali - nel rispetto dei principi contenuti nelle linee guida nazionali.
 
ATTIVITÀ ECONOMICHE E SOCIALI CONSENTITE DAL 20 MAGGIO
Possibile riapertura delle autoscuole (misura indicata fra quelle nazionali)
 
ATTIVITÀ ECONOMICHE E SOCIALI CONSENTITE DAL 25 MAGGIO, sulla base di protocolli regionali da approvare (a eccezione degli stabilimenti balneari, per i quali il protocollo è già stato approvato):
-stabilimenti balneari
-palestre, piscine, centri e circoli sportivi, pubblici e privati, altre strutture nelle quali si svolgano attività sportive in forma singola o di squadra dirette al benessere dell'individuo attraverso l'esercizio fisico
attività corsistiche (a titolo di esempio lingue straniere, musica, fotografia, nautica)
-attività dei centri sociali, culturali e ricreativi
-attività dei parchi tematici, parchi divertimento, e luna park
-attività ricettive extralberghiere e altre tipologie ricettive. Queste strutture possono comunque esercitare l'attività dal 18 maggio nel rispetto dei principi contenuti nelle linee guida nazionali.

Anagrafica dell'Ente
Comune di Portomaggiore
P.zza Umberto I, n. 5
44015 Portomaggiore (Fe)
Tel. 0532 323011 - Fax 0532 323312
C.F. 00292080389 | Partita I.V.A. 00292080389
e-mail: urp@comune.portomaggiore.fe.it
PEC: comune.portomaggiore@legalmail.it
Conto di Tesoreria Comunale
Monte dei Paschi di Siena S.p.A., Filiale di Portomaggiore
Iban: IT 37 B 01030 67320 000001256319
Fatturazione elettronica nome ufficio:
Uff_eFatturaPA - codice univoco: UFJE6L

Accessibilità
Questo sito, interamente gestito con il CMS i-Plug, è accessibile a tutti gli utenti poiché il codice che lo sostiene è compatibile con le direttive del W3C che definisce gli standard di sviluppo per il web: XHTML1.0 - Mobile friendly

Crediti
La gestione di questo sito è a cura della redazione del comune di Portomaggiore

Pubblicato nell'ottobre del 2016
Realizzazione sito Punto Triplo Srl
Area riservata